Sport ecologico in pineta

Sport ecologico in pineta

Qui ad Ostia, alcune zone, come alcuni punti della nostra pineta, sono di proprietà del Comune ma spesso sono poco curate e simili a discariche. Ma altre come per esempio il Parco dello Stagno, vengono dati in gestione ai privati che vi possono costruire strutture come centri sportivi o parchi. Una di queste aree si trova alla fine di via Mar dei Coralli ed è appena stata data in gestione ad una società chiamata ASD Minigolf lidense, che ha intezione di costruirci strutture ecologiche rispettando in tutto e per tutto la natura.

Abbiamo incontrato Mariano Capuozzo, uno dei soci di questa associazione sportiva  che si occupa del progetto e grazie al suo racconto abbiamo scoperto che le strutture che andranno a realizzare sono molto particolari, tutte realizzate con una sola regola: non bisogna posare cemento.Vediamo nel dettaglio che impianti costruiranno: per esempio un piccolo  centro per fare yoga e meditazione, cosa che non è presente ad Ostia; un piccolo circuito tutt'intorno all'area dove andare in bici, in alternativa alle solite piste ciclabili;una pista professionale da minigolf con 18 buche, dove si praticherà lo sport a livello nazionale; un parco avventura per ragazzi; una piccola palestra costruita completamente in legno; un percorso (sempre in legno) per BMX ; una piccola area ristoro, sempre senza posare cemento;  infine verrà realizzata un'area per gli eventi dove, ad esempio, durante l'inverno, si può dar spazio al mercatino di Natale o ad una pista da pattinaggio sul ghiaccio. 

Come si può notare non sono presenti nei progetti campi da calcio o da rugby, poichè si dovrebbe utilizzare del cemento e perchè il centro è dedicato soprattutto a sport minori, come per esempio il minigolf. 

Per il momento, ancora non si è cominciato a costruire, perchè  le condizioni del territorio erano decisamente pessime,  quindi si è dovuto fare un accurato lavoro di pulizia della pineta circostante, con tanto di potatura degli alberi presenti, che non venivano  potati da decenni.

L'associazione minigolf lidense ha ottenuto quella parte pineta grazie all'utilità del suo progetto, infatti come ci racconta il signor Capuozzo " Abbiamo partecipato ad un bando per servirci di quest'area che è stata individuata dal comune, ed è chiamata punto verde attezzato, creato apposta per i centri sportivi. Abbiamo presentato il nostro progetto e vincendo il comune di Roma ci ha affidato questa parte di pineta". Ci racconta anche che:" Uno dei nostri obiettivi è quello di servire le scuole, facendo progetti e percorsi didattici".

Una curiosità: tutte le piante non del posto, per esempio il tronchetto della felicità, che dovrebbero buttare per la bonifica, verranno invece regalate all'ufficio giardini per abbellire, ad esempio le rotonde.

Quindi non ci resta che aspettare di poter usufruire di questa splendida area, sicuramente la pineta ne uscirà valorizzata.

 

 

di Gaia Nardella

Sport ecologico in pinetaSport ecologico in pineta