OSTIA ANTICA

OSTIA ANTICA

LA GITA AD OSTIA ANTICA

 

Il 16 maggio 2012 siamo andati con la classe ad Ostia Antica.

Verso le 9.30 siamo partiti da scuola e siamo andati a piedi alla stazione Stella Polare dove abbiamo preso la metropolitana e siamo scesi alla fermata Ostia Antica.

Arrivati alla fermata, abbiamo dovuto camminare un po’ per arrivare agli scavi. Quando siamo arrivati, prima di entrare negli scavi abbiamo fatto merenda. Subito dopo abbiamo incontrato le nostre guide che erano ragazzi di prima media, i quali ci hanno indicato dove era l’ingresso, in corrispondenza del Decumano Massimo dell’antica città, e hanno cominciato a spiegarci le varie tappe del nostro percorso di visita agli scavi di di Ostia Antica: la necropoli, i magazzini, il teatro, la piazza della corporazione, le terme e la casa di Diana.

Le guide ci hanno spiegato in modo riassuntivo tutte e sei le tappe di cui la prima è stata la necropoli, che significa città dei morti, dove i ragazzi ci hanno fatto vedere dove era esattamente collocata. La seconda tappa sono stati i magazzini, che erano numerosi ad Ostia perché era una città portuale, dove le merci arrivavano numerose. Tra i magazzini sono stati riconosciuti dei granai.

La terza tappa è stato il teatro, dove si svolgevano spettacoli divertenti e tragici. Le donne potevano recitare solo con maschere e con il volto coperto.

La quarta tappa è stata la piazza delle Corporazioni, che era circondata da un porticato dove avevano sede 70 uffici degli esercizi commerciali.

La quinta tappa sono state le Terme che comprendevano diversi ambienti : prima si entrava nell frigidarium con una vasca di acqua fredda, poi si passava al tepidarium, che era una sala con temperatura media, infine ci si fermava al calidarium, che era la stanza più calda dove ci si poteva rilassare, simile a un bagno turco.

La sesta e ultima tappa è stata la casa di Diana, chiamata così a causa di alcune immagini raffiguranti la dea della caccia, Diana. Questo edificio era una grandissima casa con tantissime sale e camere, che poteva essere affittata per intero o stanza per stanza come un albergo.

Dopo aver ricevuto descrizioni e spiegazioni importanti su quei luoghi, siamo passati al bar e poi siamo andati al bagno; abbiamo poi fatto una sosta nel prato a giocare e infine siamo andati alla stazione dove con la metro siamo tornati alla stazione Stella Polare e poi a scuola.

Per me la gita ad Ostia Antica è stata molto bella perché abbiamo ricevuto molte informazioni in più rispetto a quanto abbiamo letto sui libri a proposito degli antichi Romani. E’ stata insomma un’esperienza unica perché abbiamo potuto vedere dal vivo cose che corrispondono a quello che abbiamo studiato e inoltre abbiamo potuto visitare una città importante come Ostia Antica che si trova proprio vicino a noi e che è un sito di interesse archeologico molto ben conservato visitato ogni giorno da turisti provenienti da tutto il mondo.

 

MICHELE DE GAETANO VB

di Elisa Tonno

OSTIA ANTICA